TELEMATICS APPLICATIONS LogotypeCOMMISSIONE EUROPEA - DGXIII
PROGRAMMA APPLICAZIONI TELEMATICHE
SETTORE DISABILI E ANZIANI
EUSTAT Logotype
EUSTAT- Empowering USers Through Assistive Technology

Oggi viene unanimemente riconosciuto come uno dei nodi costitutivi dell'integrazione sociale sia l'empowerment delle persone disabili al raggiungimento di una vita indipendente, anche attraverso la costruzione di una nuova identità di consumatori informati e responsabili di ausili per l'autonomia.

Questa conquista risiede, ovviamente, su alcune sostanziali componenti di fondo, come ad esempio una motivazione personale ad agire come membri attivi della società, la disponibilità di informazioni sulle opzioni tecnologiche effettivamente disponibili, la conoscenza delle modalità esistenti per farne un uso intelligente.

Appare anche evidente come la tecnologia, insieme con i servizi di assistenza personale qualora si rendano necessari, assumano il valore di strumenti indispensabili per raggiungere questo obiettivo. In particolare, il termine ausili ("Assistive Technologies") sta ad indicare tutti quei prodotti o servizi che permettono di compensare le limitazioni funzionali, di facilitare l'indipendenza e di migliorare la qualità di vita delle persone disabili e delle persone anziane.

La ricerca EUSTAT - condotta nel periodo 1997-99 da un consorzio internazionale nel quadro del Programma Applicazioni Telematiche della Commissione Europea - scaturisce dall'idea che le persone disabili debbano divenire protagoniste nella scelta degli ausili. A tal fine EUSTAT ha messo a punto e pubblicato del materiale didattico specificamente rivolto a persone con disabilità, ai loro familiari e ai loro assistenti personali; ha inoltre elaborato delle linee-guida per coloro che organizzano attività formative mirate a facilitare l'empowerment degli stessi e ad ampliare la loro capacità di scegliere gli ausili in modo informato, efficace e responsabile.

Nella conduzione della ricerca, il Consorzio EUSTAT ha perseguito un orientamento sia sociale che tecnologico, partendo dall'idea che la persona disabile debba essere l'attore e il principale protagonista delle proprie scelte, sia ai fini di contribuire alla realizzazione di pari opportunità, sia per attivare un processo circolare di controllo diretto da parte dell'utente finale sulla qualità delle tecnologie di ausilio, che dovrà inevitabilmente condurre ad un loro miglioramento.

Tutto il materiale didattico prodotto da EUSTAT è raccolto nei quattro volumi che qui Vi presentiamo.

LeafletAltre Informazioni - InfoDocumenti disponibili dal Progetto.
IndexINDEX.